News

10 artisti NFT italiani che forse non conosci

EC
Elisa Campaci

3 min

10 artisti nft italiani che forse non conosci

Anche nel nostro paese la digital art va alla grande, mostre, aste e nuovi artisti italiani di NFT da tenere d’occhio! 

Si sa, l’Italia è la patria dell’arte ed è arrivato il momento di creare vicino al Colosseo e agli Uffizi, uno spazio per gli NFT. Alla nostra professoressa di Arte delle medie probabilmente starà venendo un infartino, eppure la digital art sta fiorendo come non mai. E del resto all’inizio nemmeno su Van Gogh scommetteva nessuno. Ecco una carrellata di artisti NFT italiani che hanno esposto e venduto le loro opere in tutto il mondo.  

1. Giuseppe Lo Schiavo

L’opera più famosa di Giuseppe Lo Schiavo è Robotica, venduta su SuperRare per 8 Ethereum (ETH). Robotica si può definire una performance che rappresenta alcuni aspetti del modo in cui interagiscono tra loro gli uomini. Primo fra tutti la sinergia: gli uomini sono come un unico organismo che si muove, agisce e sopravvive solo con l’unione di tutti. Questo video di 58 secondi ha richiesto più di due mesi di produzione, più di 200 computer e più di 2000 frame in 4K. 

2. Catelloo

Di Catelloo si è sentito parlare quando ha venduto all’asta il suo NFT Restore Asimov per 6,5 ETH. Dopo una laurea all’accademia delle belle arti, questo artista ha lavorato per dare forma al suo stile. Oggi il suo tocco si riconosce dal desiderio di nascondere i volti e le espressioni facciali per esprimere emozioni solo attraverso forme, colori e luci. E comunicare messaggi che a volte risultano un po’ ambigui.  

3. Giovanni Motta

Tra gli artisti digitali italiani troviamo Giovanni Motta. Il personaggio chiave del suo lavoro è Jonny Boy, un ragazzino che rappresenta il bambino interiore che c’è in ognuno di noi. Il fanciullino, per dirla alla Pascoli! Motta usa Photoshop e Cinema 4D ma il suo punto di partenza è sempre il disegno. 

4. Giusy Amoroso

Giusy Amoroso è un’artista digitale a tutto tondo. Utilizza infatti tutte le tecnologie esistenti per la scultura digitale e si dedica a rappresentare la natura e i suoi dettagli, in rapporto agli ambienti e alle comunità umane. Un esempio? Exoskeleton – The origin: un NFT che mette in scena la trasformazione del corpo umano in una realtà tecnologica.

5. Annibale Siconolfi

Annibale Siconolfi è un giovane artista e architetto che realizza complesse opere in 3D di città distopiche e paesaggi futuristici. Un mix tra fantascienza e architettura contemporanea

6. Hackatao

Hackatao è un progetto artistico di due artisti italiani, un uomo e una donna. Nel loro movimento artistico il focus è sulla collaborazione e le relazioni, lo descrivono come trasparente e partecipativo. Ma soprattutto decentralizzato grazie alla blockchain. L’arte pop del secolo? Per loro è la crypto art. 

7. Skygolpe

Skygolpe da street a digital artist! Si reputa un grande fan dalle criptovalute perché arricchiscono il mondo dell’arte di possibilità completamente nuove. Ha realizzato il suo primo NFT nel 2020 ed è stato subito sold out. 

8. Fabio Catapano

Fabio Catapano è un artista italiano, originario di Napoli, che vive a Londra. I suoi NFT vogliono rappresentare il punto di incontro tra società, tecnologia e natura. Fin da piccolo sperimenta con il digitale, ora per creare i suoi lavori usa sistemi computazionali. 

9. Paola Pinna 

Paola Pinna utilizza un software di modellazione 3D perchè è l’unico strumento che, a suo parere, le permette di creare qualsiasi cosa. Senza limiti. Il risultato? Un mix di arte e innovazione, soggetti femminili e atmosfere manga. 

10. Undeadlu 

Undeadlu è il nome d’arte di Lucrezia, classe 1995. Lucrezia ha sempre desiderato vivere d’arte, purtroppo si è dovuta scontrare con la sua famiglia che non vedeva un futuro nel mondo del disegno. Il ritornello era: disegnare è un hobby non un lavoro vero! Ma ora per lei creare NFT è più redditizio (e soddisfacente) di qualsiasi altro lavoro.   

Altri Articoli

Scarica l’app Young Platform

Downaload From Google PlayStoreDownaload From Apple Store