News

Young Monday: Borsa Italiana, Anthony Hopkins e il Metaverso dei Metaversi

EC
Elisa Campaci

4 min

ETF di Bitcoin della Borsa Italiana, Anthony Hopkins NFT

ETF di Bitcoin, Anthony Hopkins ha un nuovo nome ENS, arriva il Metaverso di Neal Stephenson

L’estate non è ancora iniziata ma le notizie dal mondo crypto scottano come la sabbia al sole. L’appuntamento con Young Monday di questa settimana inizia con l’annuncio del primo ETF di Bitcoin quotato sulla Borsa Italiana. Anthony Hopkins si converte alle crypto con un nuovo dominio ENS e chiede consiglio per gli acquisti NFT ai suoi colleghi del mondo dello spettacolo. Dal settore Metaverso: la community di ApeCoin ha deciso di rimanere su Ethereum e lo scrittore che ha coniato la parola “metaverso” sta per lanciare la sua blockchain!

Il primo ETF a tema BTC alla Borsa Italiana

La Borsa Italiana ha quotato per la prima volta un ETF (Exchange-Traded Fund) a tema BTC! L’ETF in questione è stato realizzato da Melanion Capital, una società di gestione di investimenti alternativi con sede a Parigi. Il 7 Giugno 2022, la società ha annunciato che il suo Melanion BTC Equities Universe UCITS ETF è stato quotato nella Borsa Italiana, dopo la precedente quotazione nell’Euronext Paris. 

L’unicità di questo prodotto? È il primo UCITS ETF di Bitcoin al mondo, ovvero il primo fondo tematico su Bitcoin che rispetta completamente le regolamentazioni UCITS. Inoltre il fondo di Melanion Capital è il primo prodotto legato a Bitcoin quotato nella Borsa Italiana. “La domanda degli investitori per l’esposizione ai Bitcoin è enorme e continua a crescere, ma la mancanza di prodotti regolamentati UCITS è stata un vero deterrente per molti – fino ad ora. “, ha spiegato Cyril Sabbagh, amministratore delegato di Melanion Capital. Per la società, questo è il primo passo per un’adozione mainstream di questo genere di prodotti!

Anthony Hopkins entra nella squadra dei crypto-VIP

L’attore premio Oscar Anthony Hopkins ha deciso di fare shopping di NFT! Ce lo fa sapere con un tweet in cui chiede anche consigli per gli acquisti a chi di di token non fungibili ne sa come Snoop Dogg (che tra l’altro sta per aprire un ristorante a tema Bored Ape Yacht Club), Reese Witherspoon e Jimmy Fallon. “Sono stupito da tutti i grandi artisti di NFT. Mi sto lanciando nell’acquisto del mio primo pezzo, qualche consiglio?”. A questa sessione di shopping Hopkins si è preparato con un wallet e dominio di Ethereum Name Service: AHopkins.eth.

Già l’anno scorso, Hopkins ha partecipato alla pellicola “Zero Contact” che è stata pubblicata tramite Vuele, una piattaforma che rilascia progetti cinematografici sotto forma di NFT. 

Neal Stephenson e il Metaverso dei Metaversi

Forse non sai che il primo a inventare e usare il termine “metaverso” è stato lo scrittore di fantascienza Neal Stephenson. La prima apparizione di questa parola che sta rivoluzionando la nostra vita, è proprio nel suo romanzo “Snow Crash” del 1992. Trent’anni dopo, Stephenson sta lavorando con Peter Vesseness, uno dei fondatori della Bitcoin Foundation, per lanciare una blockchain dedicata al Metaverso come lo ha sempre immaginato nelle sue storie. La nuova blockchain si chiamerà LAMINA1 e sarà un Layer-1 pensato per ospitare un “open metaverse”: “un luogo in cui costruire qualcosa di vicino alla versione di Neal, che privilegi i creatori, tecnici e artistici, che fornisca supporto, tecnologia di calcolo spaziale e una comunità che sostenga coloro che stanno costruendo il Metaverso”. Il post che annuncia questa nuova collaborazione fa intendere che i sostenitori del progetto siano dei personaggi molto conosciuti nel settore. I co-fondatori vorrebbero che LAMINA1 fosse carbon free e che possa essere adatta a un metaverso davvero aperto e non legato a aziende e brand. LAMINA1 sta assumendo ingegneri, tecnici e addetti marketing!

La community di ApeCoin: restiamo su Ethereum!

Lo scorso Maggio con la vendita dei terreni del Metaverso delle Bored Ape, la rete di Ethereum è andata in tilt. Il minting delle LAND di Otherside ha intasato la rete i cui costi di transizione sono andati alle stelle. Dopo il congestionamento di Ethereum, Yuga Labs ha pensato di cambiare blockchain e trasferirsi altrove. Anche Avalanche si era offerta di ospitare la collezione NFT da milioni di dollari! Come in tutti i progetti decentralizzati però è stata la community a decidere e il 54% dei token APE è stato utilizzato per votare a favore del mantenimento del progetto su Ethereum. Per gli utenti infatti un trasferimento di chain sarebbe potuto essere troppo costoso e rischioso per il progetto. Ethereum da molto tempo sta lottando contro i costi del gas, dopo The Merge però dovrebbero abbassarsi. A questo proposito l’8 Giugno è andato live il “test merge” Ropsten! La chain PoW è stata unita alla Beacon Chain (Proof-of-Stake) con la combinazione dei loro codici in uno solo. 

Altri Articoli

Prezzo Bitcoin: perché è salito? Anche Ethereum al rialzo
Mercato NFT di Novembre: scendono i prezzi ma si continua a comprare
Fantom crypto: il prezzo sale del 40% grazie a Andre Cronje

Scarica l’app Young Platform

Downaload From Google PlayStoreDownaload From Apple Store