News

Young Monday: le Bored Ape con Adidas e Beeple, i CryptoPunks esposti al museo

FI
Filippo Iachello

5 min

Il Bored Ape Yacht Club nello spot Adidas dei mondiali di calcio 2022

Il Bored Ape Yacht Club nello spot Adidas dei mondiali di calcio 2022, Beeple diventa advisor di Yuga Labs e i CryptoPunks arrivano nei musei!

I Mondiali di calcio 2022 in Qatar sono finalmente iniziati e sono anche un po’ NFT! Dopo la collaborazione tra Algorand e la FIFA World Cup di Settembre il Mondiali di calcio 2022 danno il benvenuto anche al Bored Ape Yacht Club, grazie ad Adidas. Adidas è lo sponsor principale dei Mondiali di calcio dal 1930 e nello spot pubblicitario di quest’anno ha coinvolto anche le Bored Ape. Nello spot appare infatti la Bored Ape di proprietà di Adidas, la numero #8774 in compagnia dei campioni Karim Benzema e Lionel Messi. 

Restiamo in tema NFT e parliamo della protagonista della settimana: Yuga Labs, l’azienda Web3 che ha creato le Bored Apes. Yuga Labs ha stretto, la scorsa settimana, una collaborazione con Beeple, uno degli artisti NFT più famosi del settore,e ha avviato un piano per donare alcuni CryptoPunks NFT ai musei d’arte contemporanea nel mondo, partendo dall’Institute of Contemporary Art di Miami. 

La Bored Ape di Adidas nello spot dei Mondiali 2022

Nello spot di Adidas per i Mondiali di calcio 2022 c’è anche il Bored Ape Yacht Club. All’interno dello spot pubblicitario, “Catch our family reunion all World Cup long” è possibile scorgere, su una scatola di cereali a forma di palloni da calcio, la Bored Apes di Adidas Indigo Hertz. Questi cereali sono stati chiamati “Indigoool”, in onore della “scimmia annoiata” e, all’interno dello spot, vengono mangiati dal calciatore francese Karim Benzema.

Adidas ha acquistato la sua Bored Ape a Settembre 2021 per 46 Ether, circa 156.000$ e l’ha in seguito soprannominata Indigo Hertz creando un profilo Twitter per l’occasione. I protagonisti dello spot di Adidas e Bored Ape Yacht Club sono alcuni famosi calciatori, tra cui Lionel Messi, Heung-min Son e Serge Gnabry immortalati mentre si preparano, sulle note di “Life is life” degli Opus, a partire come una grande famiglia per il Qatar. Lo spot è narrato dal rapper inglese Stormzy che è anche l’autista del pulmino in stile “hippie” su cui i calciatori salgono alla fine dello spot.

Lo spot pubblicitario di Adidas con il Bored Ape Yacht Club non è la prima iniziativa a tema NFT e Web3 del brand tedesco! Quasi un anno fa infatti, il 17 Dicembre 2021, Adidas aveva avviato l’iniziativa “Into the Metaverse” con l’obiettivo di portare il brand sportivo nel metaverso. Adidas ha inoltre di recente rilasciato una capsule collection di capi d’abbigliamento NFT. La collezione si chiama “Adidas Virtual Gear – Genesis Collection” ed è composta da vestiti digitali in stile cyberpunk, ad oggi acquistabili sull’NFT marketplace OpenSea. Questi vestiti che verranno prossimamente rilasciati anche in versione fisica, sono progettati utilizzando tecnologie all’avanguardia, come la stampa 3D  che dovrebbero essere prodotti anche in versione fisica. 

Beeple diventa advisor di Yuga Labs

Beeple, l’artista digitale che ha prodotto uno degli NFT più costosi di sempre, NFT Everydays, è diventato advisor di Yuga Labs. La relazione tra l’artista digitale e l’azienda Web3 è nata grazie all’acquisizione, da parte di Yuga Labs, di WENEW Labs. WENEW Labs è la startup di Beeple che opera nel campo della moda NFT e che ha già stretto importanti collaborazioni con alcuni colossi del settore come Gucci e Louis Vuitton

Yuga Labs sembra particolarmente interessata a 10KFT, il marketplace NFT costruito su Ethereum da WENEW Labs. 10KTF è negozio ambientato nella città immaginaria di New Tokyo e consente agli utenti di creare e acquistare capi di abbigliamento NFT che potranno, in futuro, essere indossati dalle proprie PFP all’interno dei metaversi. Il marketplace NFT 10KTF è gestito da Wagmi-San, un designer di capi d’abbigliamento che si definisce “artigiano digitale”. 

Greg Solano, co-fondatore di Yuga Labs, ha dichiarato, commentando l’acquisizione: “Beeple e il team di WENEW hanno trovato un modo per raccontare il Web3, riuscendo al contempo a sfruttare la passione delle persone per gli avatar digitali e il desiderio di personalizzarli”. Il co-fondatore di WENEW, Figge, che ha creato la startup insieme a Beeple entrerà a far parte del team dirigenziale di Yuga in qualità di CCO (chief content officer), mentre Beeple, all’anagrafe Mike Winkelmann, svolgerà il ruolo di consulente.  h

I CryptoPunks arrivano al museo! 

Yuga Labs è inarrestabile! Ha anche ideato un piano per donare i CryptoPunks ai musei d’arte moderna di tutto il mondo, a partire dal CryptoPunks #305 che è stato regalato all’Institute of Contemporary Art di Miami. I CryptoPunks sono una delle collezioni NFT più costose e iconiche di sempre, creata nel 2017 da Larva Labs una startup di Matt Hall e John Watkinson. Questa collezione NFT si  ispira alla cultura punk londinese e sono delle vere e proprie icone ideologiche e filosofiche del Web3. Il CryptoPunks #305 non è stato scelto a caso da Yuga Labs, questo numero è proprio il prefisso della Città di Miami, uno degli hub principali del settore NFT.

Qualche mese fa, a Marzo 2022, la proprietà intelletuale dei CryptoPunks e dei Meebits (un’altra collezione di Larva Labs) è stata acquisita da Yuga Labs insieme alla maggior parte dei Crypto Punk e Meebits NFT di proprietà dei fondatori. Da allora è Yuga Labs a occuparsi dello sviluppo del progetto, progettando iniziative per far diventare i CryptoPunks e gli NFT in generale mainstream. 

L’iniziativa Punks Legacy Project, iniziata con la donazione del CryptoPunks #305, mira infatti a donare e a creare installazioni ad hoc per altri CryptoPunks nei musei d’arte contemporanea di tutto il mondo. L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere gli NFT e rafforzare l’idea che identifica queste opere d’arte digitale come opere d’arte a tutti gli effetti. “Proprio come Jeff Koons e Andy Warhol hanno guidato la rinascita dell’arte contemporanea, spero che i CryptoPunks possano guidare la carica per gli NFT”, ha dichiarato Noah Davis, responsabile del marchio CryptoPunks. 
Il numero 305 non è l’unico CryptoPunks in possesso dell’ICA di Miami, il museo infatti detiene già il Crypto Punk #5293, soprannominato “Priscilla” che è stato donato da un collezionista privato di nome Eduardo Burillioa Luglio 2021. Il Punk #305 verrà “installato” all’interno dell’ICA di Miami il 2 Dicembre 2022 è l’installazione rimarrà nel museo della Florida fino alla fine dell’anno.

Altri Articoli

Crypto AI: la fusione tra intelligenza artificiale e criptovalute
Crypto e intelligenza artificiale (AI): il fondo di Grayscale
I tassi sui mutui e l’inflazione

Scarica l’app Young Platform

Downaload From Google PlayStoreDownaload From Apple Store