News

Quali sono le 5 meme coin più famose?

FI
Filippo Iachello

6 min

Meme Coin che cosa sono? Le 5 più famose

Da Dogecoin a Shiba Inu, passando da Bonk e Pepe. Cosa sono le meme coin e quali sono le 5 più famose?

Le meme coin, che ci si creda o no, sono una componente importante nell’immenso mondo delle criptovalute. Questo tipo di crypto dominano le fasi rialziste di mercato per poi quasi scomparire durante i bear market. Il termine meme coin può essere definito un neologismo, coniato per  descrivere la prima criptovaluta nata in onore di un meme: Dogecoin. La prima meme coin è stata quindi Dogecoin che ad oggi, è ancora la più famosa e capitalizzata. 

Ma qual è la definizione di meme coin? Le meme coin sono criptovalute nate da meme di internet o per un episodio irriverente della sua cultura. Il termine “meme coin” è spesso utilizzato dagli utenti per descrivere una crypto con un’accezione negativa anche se, talvolta, sono i progetti stessi a definirsi in questo modo. Le meme coin però non sono tutte uguali. Alcune nascono per scherzo e rimangono tali, altre riescono a sviluppare un progetto e consolidare la loro posizione. Scopri le differenze e le caratteristiche comuni delle 5 più famose meme coin da Dogecoin a Pepe!

1. Dogecoin

Dogecoin (DOGE) è stata creata nel 2013 da Jackson Palmer e Billy Markus e si basa su un meccanismo di consenso Proof-of-Work. Dopo Bitcoin è la seconda crypto PoW per capitalizzazione di mercato. La prima meme coin della storia si ispira al famoso meme raffigurante un cagnolino di razza Shiba Inu (di nome Kabosu) accompagnato da brevi e sgrammaticate frasi in Comic Sans, una sorta di monologo interiore del Doge.

Dogecoin è una di quelle meme coin che “ce l’hanno fatta”. La roadmap di Dogecoin è molto semplice e breve e sembra anch’essa ispirata al modo di esprimersi sgrammaticato del meme raffigurante il Doge: “utility -> adoption”. Questa equazione sta a significare che l’ obiettivo di Dogecoin per il futuro, e di conseguenza l’utilità che il team pensa di dare alla crypto Dogecoin, è l’adozione. Il processo di adozione si sta concretizzando grazie alla scelta di importanti aziende di ad accettare Dogecoin come metodo di pagamento. Tra queste aziende ci sono AMC, Twitch, Tesla e SpaceX. La fama di Dogecoin dipende anche dal suo rapporto con quello che oramai è il proprietario di X (ex Twitter), Elon Musk. A proposito di X, Dogecoin ad aprile 2023 è diventata il logo del social network  per qualche ora.

Elon Musk, soprannominato dalla community di Dogecoin “The Dogefather”, è stato il primo sostenitore famoso del progetto e la crypto DOGE deve gran parte del proprio successo proprio all’imprenditore In un certo senso tutte le meme coin create in onore dei nostri amici a quattro zampe sono figlie di Musk.   

2. Shiba Inu

Tra le 5 meme coin più famose del mondo crypto c’è senza dubbio Shiba Inu (SHIB). Shiba Inu è nata da un esperimento: replicare il progetto Dogecoin e far diventare mainstream un’altra crypto ispirata ad un cagnolino. Il progetto di Shiba Inu è stato creato nel 2020 da uno sviluppatore anonimo conosciuto con lo pseudonimo di Rioshy. La crypto di Shiba Inu, SHIB in realtà non è una vera e propria coin, dato che non possiede ancora una propria blockchain, ma un token ERC-20 costruito sul network di Ethereum. Anche se viene considerata in maniera dispregiativa “solo” una meme coin, nel corso del tempo la crypto Shiba Inu ha integrato varie funzioni all’interno del suo ecosistema

L’ecosistema di Shiba Inu si è popolato di un exchange decentralizzato (DEX) con AMM simile a Uniswap, ShibaSwap, e da altri due token: BONE e LEASH. Il primo è il token di governance che garantisce, a chi lo possiede, di partecipare alle decisioni sul futuro dell’ecosistema e LEASH viene distribuito come reward a chi mette in staking SHIB su ShibaSwap. Nell’ultimo periodo il team di Shiba Inu ha rilasciato anche un gioco per smartphone di nome Shiba Eternity che ha riscosso molto successo raggiungendo le prime posizioni della sezione “giochi di carte” su App Store e Play Store. Ma non solo, ad agosto 2023 è arrivata anche Shibarium una blockchain Layer 2 di Ethereum che sarà la casa virtuale di tutti i prossimi prodotti del progetto.

  1. Bonk

Anche Solana ha la sua meme coin di punta, anch’essa ispirata ad un cagnolino: BONK, lanciata il giorno di natale del 2022 attraverso un airdrop e distribuita ad alcuni utenti attivi sulla blockchain. Nonostante il lancio di Bonk sia stato un successo la vera e propria esplosione della meme coin è avvenuta negli ultimi mesi del 2023, quando hanno deciso di listarla anche gli exchange centralizzati più famosi: Coinbase, Binance, KuCoin e Bitget. L’interesse di questi importanti attori ha permesso alla crypto di entrare nella top 100 di quelle più capitalizzate.

Il tratto più distintivo di questa criptovaluta ispirata ad un cagnolino è però il rapporto con lo smartphone di casa Solana, il Saga. Quando il team ha fatto sapere che avrebbe distribuito parte della fornitura (supply) di Bonk ai wallet contenuti all’interno del device il suo prezzo sui mercati secondari è schizzato verso l’alto. Il valore del dispositivo, che era di 600$ fino a quel momento, ha raggiunto i 5.000$.

Compra Solana


  1. Pepe

Anche Pepe si aggiudica un posto nella lista delle 5 meme coin più famose del mondo crypto. Pepe, un token ERC-20 lanciato su Ethereum ad aprile 2023, si ispira ad uno dei meme più famosi di internet: Pepe The Frog. La criptovaluta ha raggiunto, in pochissimo tempo, la capitalizzazione di un miliardo di dollari registrando in soli tra giorni un movimento del +21.000%.

La narrativa che ha permesso a Pepe di raggiungere questo incredibile successo in pochissimo tempo è molto semplice e può essere riassunta da questa frase coniata dai fondatori: “i cani hanno fatto il loro tempo, è ora che Pepe prenda il sopravvento”.

  1. Floki

Concludiamo con Floki (FLOKI), una delle 5 meme coin più famose del mondo crypto. Floki è nata in seguito al tweet di Elon Musk pubblicato a Giugno 2021, in cui comunicava ai suoi follower di aver chiamato “Floki” il suo nuovo cucciolo di Shiba Inu. Il team di Floki Inu è stato molto veloce a creare un token ERC-20 prima su Ethereum e poi anche sulla Binance Smart Chain che portasse il nome del neonato cucciolo. Nei giorni successivi al lancio il team di Floki ha intrapreso una efficace campagna marketing sui social network che ha permesso al progetto di guadagnare un grande numero di follower. Floki, come si legge sul sito web, vuole diventare “la criptovaluta del popolo”. Per raggiungere l’ambizioso obiettivo, il team di Floki collabora con piattaforme che incentivino iniziative di beneficenza.

Grazie al grande successo ottenuto nei giorni immediatamente successivi al lancio, la meme coin Floki Inu ha potuto lavorare alla roadmap del progetto, iniziando a sviluppare una serie di piattaforme e applicazioni decentralizzate. Ad oggi, l’ecosistema di Floki Inu è composto da un metaverso play-to-earn di nome Valhalla, da una carta di debito e da una piattaforma per lo staking dei propri FLOKI.

Oltre a queste che sono considerate le più famose, sono nate una valanga di meme coin. Alcune di queste non sono riuscite a sopravvivere. Come mai? Le meme coin nascono in momenti di mercato favorevoli cercando di intercettare narrative o trend con l’obiettivo di raggiungere il numero maggiore possibile di utenti. Non tutte le meme coin, dopo essere diventate popolari, riescono a diventare utili e a proporre soluzioni accattivanti per gli utenti. Per la prossima crypto dedicata ad un’emoji o al muso di un cane, occhio alla FOMO e come sempre DYOR! 

Altri Articoli

bitcoin per aziende
Assicurazioni viaggio: cosa sono e come funzionano
Airdrop crypto: cos'è e come funziona

Scarica l’app Young Platform

Downaload From Google PlayStoreDownaload From Apple Store