News

The Merge è live! Le prime ore di Ethereum 2.0 e le reazioni della community crypto

EC
Elisa Campaci

6 min

The Merge è attivato! Le prime ore di Ethereum 2.0 e le reazioni

The Merge è stato attivato il 15 Settembre 2022. Cosa è successo durante le prime ore di Ethereum 2.0? Come ha reagito il settore crypto? Ci sarà un hard fork?

L’attivazione dell’aggiornamento The Merge è stata definita “traguardo”, “momento storico”, “rivoluzione”. In questi mesi The Merge è stato raccontato in modi diversi, come il cambio di motore di una macchina in corsa, o come un’astronave non ancora pronta a un viaggio interstellare, secondo il paragone dell’Ethereum Foundation. Qualsiasi narrativa ha cercato di rendere giustizia alla portata di questo aggiornamento, uno dei più grandi progetti software open-source della storia, che ha richiesto il coordinamento di decine di team, ricercatori, sviluppatori e volontari.

C’è chi la notte tra il 14 e il 15 Settembre ha seguito i momenti cruciali di The Merge minuto per minuto come di fronte al lancio di una missione spaziale. Con l’avvicinarsi della TTD sono iniziati watch party e streaming, per seguire tutti insieme e da ogni parte del mondo, il momento preciso in cui è stata completata la “fusione”. Coloro che hanno assistito alla diretta dell’Ethereum Foundation hanno anche ricevuto un POAP celebrativo, un NFT che dimostrerà per sempre la presenza all’evento cruciale della blockchain ideata da Vitalik Buterin. Scopri le prime ore di Ethereum 2.0 e le reazioni della community crypto all’attivazione di The Merge! 

Ethereum ora è Proof-of-Stake!

Ora, con il Proof-of-Stake, Ethereum è pronta al viaggio interstellare. Giovedì 15 Settembre alle 06:42:42 UTC è stata raggiunta la Total Terminal Difficulty 58750000000000000000000 e la Beacon Chain è stata finalmente integrata con il mainnet di Ethereum. Vitalik Buterin, il fondatore di Ethereum, ha commentato l’attivazione di The Merge con queste parole: “E abbiamo finalizzato! Felice merge a tutti, questo è un grande momento per l’ecosistema di Ethereum. Tutti coloro che hanno aiutato a realizzare il merge dovrebbero sentirsi davvero orgogliosi oggi”.

La prima epoch, ovvero il primo pacchetto di 32 blocchi, di Ethereum 2.0 è stata finalizzata alle 06:59. È stata questa la prova del nove che ha tenuto tutti con il fiato sospeso, la finalizzazione della prima epoch ha confermato che Ethereum 2.0 stava funzionando correttamente. L’ultimo blocco di Ethereum Proof-of-Work, il numero 15537393, è stato minato dalla mining pool F2Pool una delle prime pool ad occuparsi del mining di Bitcoin. Il gas pagato dalla pool per la transazione è stato 29.991.429 gwei ovvero l’unità più piccola di Ether (1 ETH è composto da un miliardo di gwei). Il miner dell’ultimo blocco del PoW ha incluso nel blocco stessoun messaggio in mandarino: “七彩神仙鱼F!”, che si traduce in “Colorful Angelfish F!”. Da quel momento i miner non sono più responsabili della validazione delle transazioni di Ethereum. Dell’ultimo blocco minato di Ethereum è stato creato un NFT in vendita su OpenSea con il nome di “The Last POW Block”. 

I festeggiamenti per The Merge e il primo NFT su Ethereum PoS

Qualche ora dopo l’attivazione di The Merge qualcuno ha pagato 36 ETH (l’equivalente di 57.600$) per “mintare” il primo NFT su Ethereum 2.0. Il token non fungibile rappresenta un panda e alcuni dettagli dello stato della blockchain nel momento in cui è stato creato.

Perché proprio un panda? L’animale è diventato il simbolo di The Merge perché immaginato come la combinazione tra un orso bianco e un orso nero. Qualche giorno fa Sam Padilla, ingegnere esperto di Web3 di Google, ha introdotto nelle schermate del motore di ricerca un piccolo easter egg. Con le ricerche “The Merge Ethereum” e simili, comparivano il countdown per l’aggiornamento e due orsetti, uno bianco e uno nero, sempre più vicini uno all’altro. Il timer era direttamente collegato alla blockchain e si aggiornava in tempo reale. Ora invece compare un panda che stringe tra le zampe il simbolo di ETH. 

Anche Beeple il famoso artista NFT ha omaggiato The Merge, pubblicando su Twitter la sua ultima opera che raffigura il mastodontico simbolo di Ethereum.

Le reazioni della community crypto a The Merge

La community crypto, competitor di Ethereum compresi, è esplosa in commenti e festeggiamenti dopo l’attivazione di The Merge, vediamone alcuni! 

1. Yuga Labs

Yuga Labs, i fondatori del Bored Ape Yacht Club, la principale collezione NFT costruita su Ethereum, ha scritto: “congratulazioni all’intero team di Ethereum per la fusione avvenuta con successo. Questo è un momento storico per noi e un grande passo per scalare Ethereum per il suo primo miliardo di utenti”. Per Yuga Labs è fondamentale che Ethereum diventi una blockchain capace di gestire una grande mole di transazioni contemporaneamente, soprattutto ora che sta costruendo Otherside, il suo Metaverso

2. Tim Beiko, il portavoce degli sviluppatori di The Merge

“Siamo a posto. È fatta. Ci siamo fusi. Porca miseria. Un lavoro straordinario per tutti!” così ha commentato il successo dell’aggiornamento, Tim Beiko uno degli sviluppatori più coinvolti in The Merge.

3. Justin Sun, Charles Hoskinson, Emin Gun Sirer

Le congratulazioni per la buona riuscita dell’aggiornamento di Ethereum sono arrivate anche dalla concorrenza. Tra i competitor sono arrivati i complimenti dai fondatori di Tron, Avalanche e Cardano.

Charles Hoskinson, che ha fatto parte del nucleo di fondatori di Ethereum, ha registrato un video in cui ha spiegato di voler prendersi un momento per elogiare il duro lavoro delle persone che hanno portato a questo “momento storico”. Secondo Hoskinson, The Merge è la cosa più complessa mai realizzata nel settore crypto. Un esempio di progresso scientifico e una vittoria per tutti!

Sulla stessa lunghezza d’onda, Emin Gün Sirer di Avalanche scrive: “un momento e una pietra miliare da ricordare. Congratulazioni agli sviluppatori che hanno affrontato un’enorme complessità tecnica. Dovreste essere incredibilmente orgogliosi”.

Hard Fork sì o no?

Un gruppo di miner di Ethereum nella versione Proof-of-Work, con l’arrivo del nuovo meccanismo di consenso si è accordato per creare un hard fork di Ethereum e continuare il mining su una blockchain alternativa, ETHPoW. L’hard fork non è stato ancora realizzato, al momento della stesura di questo articolo. L’organizzazione che si occupa della “nuova vecchia” Ethereum Proof-of-Work ha specificato su Twitter che il fork sarà lanciato entro 24 ore da The Merge. Con la realizzazione del fork, gli holder di ETH avranno diritto a ricevere tramite airdrop, il token $ETHW in rapporto 1:1 con gli Ether posseduti. Insomma uno dei cambiamenti più significativi della storia delle criptovalute non è avvenuto senza oppositori!

Cosa è successo al prezzo di ETH dopo The Merge

Nei minuti immediatamente successivi all’attivazione dell’aggiornamento, il valore della crypto è calato leggermente (dello 0,4% rispetto alle 24 ore precedenti). Tuttavia il prezzo di ETH dopo The Merge è rimasto sostanzialmente invariato, mantenendosi intorno ai 1.600 dollari. 

Altri Articoli

Scarica l’app Young Platform

Downaload From Google PlayStoreDownaload From Apple Store