News

Aria di airdrop per Arbitrum. Il lancio del token è vicino?

FI
Filippo Iachello

4 min

Arbitrum: token in arrivo con airdrop per il Layer 2 di Ethereum

Arbitrum è uno dei Layer 2 di Ethereum che ha avuto più successo. Il suo token, che verrà rilasciato tramite un airdrop, è in arrivo!

Arbitrum è uno dei più famosi e utilizzati Layer 2 di Ethereum, ovvero reti costruite su blockchain già esistenti che permettono di eseguire transazioni al di fuori dei network principali in modo più efficiente ed economico. Negli ultimi mesi, la sua popolarità è aumentata notevolmente, e di conseguenza, anche il suo utilizzo. Ciò si evince dall’alto numero delle transazioni processate dalla rete. Questo Layer 2 è stato creato nel 2018 da Off Chain Labs, una startup di New York nata con l’obiettivo di sviluppare soluzioni di scalabilità per il Web3. Da qualche tempo si vocifera il rilascio della sua crypto attraverso un airdrop. Il token di Arbitrum è in arrivo nei prossimi mesi?

Arbitrum: ottime performance nel 2022

I Layer 2 di Ethereum, in particolare Arbitrum e Optimism, che insieme hanno superato in numero di transazioni processate sulla blockchain “madre”, sono stati i protagonisti dell’ultimo trimestre del 2022. Su Arbitrum il numero di transazioni eseguite quotidianamente, da Novembre 2022, oscilla tra le 200.000 e le 500.000. Nonostante l’imperversare del bear market, che ha causato perdite a tutti i principali crypto network, il valore totale bloccato (TVL) sulla rete ha continuato ad orbitare attorno al miliardo di dollari. Ciò le ha permesso di scalare la classifica delle blockchain più utilizzate, stilata tenendo conto del loro TVL, fino a raggiungere la quinta posizione.

L’ultima parte del 2022 di Arbitrum non è stata positiva soltanto per la crescente adozione, ma anche perché sono stati attuati una serie di aggiornamenti importanti. Tra questi spiccano Nitro, che ha consentito al network di processare transazioni più veloci ed economiche, e l’integrazione di Arbitrum Nova, una sottorete dedicata al gaming e ai social network decentralizzati.

Quando arriverà il token di Arbitrum?

Nonostante questo grande successo la blockchain di Arbitrum non possiede ancora un token. Anche se non è stato ancora pubblicato nessun annuncio ufficiale, la sua crypto probabilmente arriverà presto e verrà distribuita tramite un airdrop dedicato agli utenti che hanno interagito con la blockchain nei mesi passati. Il co-fondatore del progetto, Steven Goldfeder, ha lanciato un messaggio su Twitter: “l’aperitivo precede sempre il piatto principale”, riferendosi all’airdrop già avvenuto del principale competitor, Optimism. Un ulteriore indizio che il lancio del token potrebbe essere molto vicino. 

La distribuzione gratuita di OP (la crypto di Optimism), avvenuta ad Aprile 2022, è valsa agli utenti che avevano interagito con il network da 3.000 a 30.000$ in controvalore, a seconda della quantità e della complessità delle interazioni. Nessuno può, ad oggi, sapere se l’airdrop del token di Arbitrum (che presumibilmente si chiamerà ARBI o ARB) sarà altrettanto generoso. Allo stesso modo si può soltanto ipotizzare quale sarà l’utilità della criptovaluta in questione: il team del Layer 2 seguirà le orme di Optimism e rilascerà un token di governance (OP infatti non viene utilizzato per pagare le transazioni) o invece ARB/ARBI diventerà l’asset nativo necessario per interagire con la blockchain?

Le migliori dapp su Arbitrum

Iniziamo con le applicazioni decentralizzate (dapp) originarie di Ethereum che sono approdate su Arbitrum in questo 2022. Da Uniswap ad Aave, da Sushi a Opensea, praticamente tutte le aziende Web3 più famose nate sulla blockchain creata di Vitalik Buterin hanno deciso di integrare la blockchain del momento, facilitate dalla grande somiglianza tra l’architettura della blockchain di Ethereum e quella del suo Layer 2. 

Tra i progetti più di successo di Arbitrum c’è anche l’exchange decentralizzato (DEX) GMX, che è nato proprio qui e su Avalanche. GMX permette ai suoi utenti di effettuare operazioni di trading in leva attraverso degli strumenti finanziari chiamati perpetual futures. 

La blockchain di Arbitrum non è popolata solamente da progetti di finanza decentralizzata (DeFi) ma anche da dapp dedicate al gaming e agli NFT. Una delle più famose in questo senso è Treasure, un Metaverso dedicato al gaming che si autodefinisce “il Nintendo del Web3” su cui è possibile giocare a diversi videogiochi play-to-earn. Tutto il suo ecosistema funziona grazie al token MAGIC, che consente di ottenere gli NFT necessari per giocare e viene distribuito ai giocatori come ricompensa. 


Insomma, questo Layer 2 sta dimostrando di essere una delle più promettenti soluzioni di scalabilità per Ethereum. L’arrivo del token di Arbitrum potrebbe contribuire a far fare il definitivo salto di qualità ad una blockchain che, molto probabilmente, continuerà a far parlare di sé nel mondo delle criptovalute.

Altri Articoli

Prezzo Bitcoin: migliore Gennaio da 10 anni
NFT: novità e dati del mercato di Gennaio
Fantom crypto: il prezzo fa +40% e il progetto si aggiorna

Scarica l’app Young Platform

Downaload From Google PlayStoreDownaload From Apple Store