News

Young Monday: Google investe nel mondo crypto, Gordon Ramsay su The Sandbox e la Dogechain

FI
Filippo Iachello

4 min

Young Monday: Google, Gordon Ramsay e Dogechain

Google investe più di 1.5 miliardi nel mondo crypto, Hell’s Kitchen e Gordon Ramsey entrano nel metaverso di The Sandbox e nasce la Dogechain

Google è l’azienda leader per quanto riguarda gli investimenti nel mondo crypto! Grazie alla sua società madre Alphabet ha investito circa 1.5 miliardi di dollari nel Web3 da Settembre 2021 a giugno 2022. Parlando invece di The Sandbox, dopo aver chiuso, la scorsa settimana, la collaborazione con Paris Hilton, ora a tocca a Gordon Ramsey. Se ti sei mai chiest* quanti ristoranti ha Gordon Ramsey, tra poco ne avrà uno in più, ma nel metaverso di The Sandbox! Infine, cos’è la Dogechain? La rete su Polygon Edge nata in onore del cagnolino più famoso del Web3!

Gli investimenti di Google nel mondo crypto

Google è l’azienda leader negli investimenti sul Web3. Secondo un report pubblicato il 17 Agosto 2022 da Blockdata, Alphabet, la holding di Google, ha investito 1.5 miliardi di dollari nel mondo blockchain. Gli investimenti si sono concentrati su quattro società Web3. Le società sono il custody provider Fireblocks, l’NFT company Dapper Labs, una soluzione di scalabilità per Bitcoin chiamata Voltage e il venture capital Digital Currency Group. Se non riconosci queste società non ti preoccupare, tra i brand sui quali hanno investito ci sono alcuni nomi che ti suoneranno familiari. Per esempio Dapper Labs è la piattaforma che ha dato vita a progetti di successo come i CryptoKitties o NBA Top Shot. Mentre il venture capital Digital Currency Group ha finanziato famose realtà all’interno del Web3 come The Graph, Decentraland, Brave e Etherscan. Non solo Google sta continuamente incrementando gli investimenti nel settore crypto. Tra i grandi nomi, che si posizionano subito dopo il colosso Statunitense, ci sono altri brand iconici come Samsung, Paypal e Microsoft.

Gordon Ramsay è il primo Chef del metaverso di The Sandbox

Se vuoi imparare a preparare il filetto alla Wellington di Gordon Ramsay scordati delle videoricette su Youtube, potrai farlo nel metaverso di The Sandbox! Hell’s Kitchen e il re degli chef televisivi Gordon Ramsay hanno stretto una collaborazione, assieme a ITV, con The Sandbox. L’obiettivo?  Aprire il primo ristorante digitale della storia. Non sarà però “solo” un ristorante digitale. Verrà costruita, dal team di sviluppo del metaverso, un’apposita LAND, a tema Hell’s Kitchen, dove saranno presenti oltre agli avatar dello chef Gordon Ramsey, anche altri strumenti virtuali per coloro che vorranno costruire esperienze culinarie nello spirito del Web3. Gordon Ramsay ha dichiarato:”Non c’è niente di più emozionante per me che lanciarmi in un nuovo territorio, che si tratti di creare un piatto emblematico, un nuovo concept di ristorante, un nuovo show e adesso un’esperienza virtuale in The Sandbox”, lo chef ha poi continuato, “Sono rimasto affascinato da The Sandbox e dalla sua offerta nel metaverso. Non potrei pensare a una piattaforma migliore per trasmettere la grande energia che caratterizza il mio marchio Hell’s Kitchen”. Per rispondere alla domanda dell’introduzione, quanti ristoranti ha aperto Gordon Ramsay nella sua carriera? Ventisei se contiamo anche quello su The Sandbox. Chissà se riuscirà a guadagnare delle stelle Michelin anche nel Web3.

Dogechain, che cos’è e come funziona?

Ultimamente si sta parlando molto della nuova piattaforma blockchain che permette agli utenti di utilizzare i propri Dogecoin su piattaforme DeFi e per acquistare NFT. Questa piattaforma si chiama Dogechain, ma cos’è e come funziona esattamente? Molti hanno pensato che Dogechain fosse un Layer 2 costruito sulla blockchain di Doge. Sbagliato! non si tratta di un Layer 2, ma di un semplice network costruito su Polygon Edge. Polygon Edge è un framework di Polygon che può essere utilizzato per costruire reti blockchain compatibili con Ethereum. In più, va specificato che non si tratta di un prodotto “ufficiale” Dogecoin: il team infatti ha twittato a riguardo dichiarandosi completamente estraneo al progetto

Per utilizzare la blockchain è sufficiente spostare i propri DOGE sul network attraverso un Bridge, così facendo si riceveranno in cambio dei Wrapped Dogecoin WDOGE. Grazie a questi token sarà possibile interagire con applicazioni DeFi, NFT markteplace, e forse in futuro alcuni giochi. Nei primi giorni dalla sua nascita ha fatto registrare una altissima quantità di transazioni, circa 500mila e il DEX principale della piattaforma, DogeSwap, ha scambiato quasi 20 milioni di valore in dollari. Attenzione però! Roc Zacharias, co-fondatore di uno dei DEX più utilizzati su Polygon, QuickSwap, che ha collaborato al progetto Dogechain, ha espressamente dichiarato di fare molta attenzione ad interagire con il network. Lo ha definito un “posto” selvaggio in cui i rischi sono sempre dietro l’angolo! I token che sono stati lanciati sulla Dogechain sono già più di 600 e i nomi sono praticamente tutti dei meme, ad esempio Doge Eat Doge e Doge Shrek. Vedremo se la Dogechain avrà la forza di affermarsi, e verrà riconosciuta dal team di Doge, o se resterà solamente il regno delle meme coin.

Altri Articoli

Crypto AI: la fusione tra intelligenza artificiale e criptovalute
Crypto e intelligenza artificiale (AI): il fondo di Grayscale
I tassi sui mutui e l’inflazione

Scarica l’app Young Platform

Downaload From Google PlayStoreDownaload From Apple Store